ORTOPEDIA: in ambito ortopedico il crosystem determina la possibilità di azione su varie patologie, soprattutto grazie alla sua azione sul tono muscolare che, anche in ambito di patologie ortopediche, risulterà comunque alterato in risposta ad un insulto subito dal distretto osteo tendineo muscolare in questione, insulto rappresentato ad esempio dal dolore o da una infiammazione dati da varie causalità.

  • cervicalgia e artrosi cervicale;
  • gonalgia e artrosi del ginocchio in stadi iniziali;
  • discopatia ed ernie con sciatalgia correlate;
  • epicondiliti ed epitrocleiti;
  • tunnel carpale;
  • pubalgia;
  • riabilitazione post ricostruzione LCA;
  • atteggiamento scoliotico;
  • rizartrosi;
  • lussazione di spalla;
  • coxalgia e artrosi dell'anca;
  • distorsioni di caviglia.

TERZA ETA’: nel paziente anziano l’utilizzo del crosystem risulta ottimale nel perseguimento dell’obiettivo di prevenire le cadute inducendo un potenziamento muscolare e un miglioramento del controllo neuromuscolare degli arti inferiori fondamentale nel creare un circolo virtuoso che conduca ad una maggiore stabilità e possibilità di svolgere in autonomia maggiori attività quotidiane. Inoltre trova indicazione nel trattamento delle ipotonie associate a quadri osteoporotici.

  • Rinforzo e prevenzione delle cadute nell'anziano;
  • Osteoporosi.